Progetto Saint Francis Hostel

Obiettivi del progetto

Il progetto tende a realizzare all’interno del terreno acquistato dalle Suore Francescane di Firenze, nella figura di s. Elisabetta, a pochi metri dall’orfanotrofio Assisi Baby Sadan e la Portiuncola a Kanjirappally nello stato del Kerala, distretto di Kottyam, un Hostel (una specie di Bed and Breakfast indiano) per dare lavoro a giovani maschi e femmine già ospiti degli Orfanotrofi di cui sopra.

Fondi per il progetto

Per sostenere questo progetto viene deciso di destinare una parte dei fondi arrivati con il 5×1000.
La somma richiesta per lo sviluppo dell’intero progetto è € 30.000,00.

Galleria Fotografica

Descrizione del progetto

Ottobre 2018 – Dopo la costruzione del Villaggio S. Francis Nagar, S. Elisabetta porta all’attenzione dei volontari della 48° Missione Sanitaria Umanitaria, il progetto di costruzione di un Hostel vicino all’orfanotrofio e al villaggio stesso. I volontari vengono subito attratti dal progetto che ha lo scopo di far uscire dall’isolamento i ragazzi dal lungo periodo trascorso nel loro luogo di soggiorno e crescita, facendoli aprire al mondo e dando a loro e a quelli che seguiranno, un possibile sbocco lavorativo duraturo.

Novembre 2018 – Il Consiglio Direttivo approva il progetto e procede all’invio di una prima tranche di aiuti (Bonifico). 

Febbraio 2019 – Dopo uno stop legato alla farraginosa burocrazia indiana giustificata da un probabile aumento di confusione ambientale legata al progetto (si parla di una struttura al centro di piantagioni di caucciù), a breve dovremmo ricevere l’autorizzazione ufficiale da parte dello stato del Kerala e del comune di Kanjirappally per l’avvio della costruzione dell’Hostel.

Aprile 2019 – L’autorizzazione alla costruzione dal Governo indiano è arrivato, però i lavori non sono ancora cominciati a causa di un’ondata di grande caldo e umidità che in queste settimane si sta abbattendo sull’India del Sud. Non appena le condizioni meteo saranno più clementi, partiranno anche i lavori. Da suor Elisabeth arrivano anche le planimetrie del progetto (Elevation, Plan, Site Plan).

Luglio 2019 – Dopo il grande caldo e le grandi piogge, sono finalmente iniziati i lavori presso l’Hostel. Durante gli scavi è stata trovata una sorgente d’acqua , fondamentale per la vita di tutti gli abitanti del villaggio.

Ottobre 2019 – Durante la 25° missione sanitaria e umanitaria, il dott. Martini e gli altri volontari hanno potuto constatare l’ottimo andamento dei lavori presso l’hostel. Il tutto è in fase di avanzata realizzazione: è già stato quasi ultimato il piano terra dell’intera struttura, vi erano all’opera sia muratori sia falegnami, impegnati nella realizzazione di porte e finestre. Il capo cantiere afferma che la struttura dovrebbe essere operativa alla fine del mese di aprile 2020. 

Novembre 2019 – Inviata seconda e terza tranche di fondi per la costruzione dell’Hostel (€ 10.000,00 cadauno).

Dicembre 2019 – Continuano speditamente i lavori per la costruzione del Saint Francis Hostel in India a Kanjirappally. Inviata quarta tranche di aiuti.

Gennaio 2020 – Inviata la quinta tranche di aiuti (€ 5.000,00) la sesta (€ 3.000,00). I lavori procedono speditissimi. È stato finito il tetto, sono state montate le finestre, le porte e alcune cucine.

Maggio 2020 – II lavori sono terminati. Suor Elisabeth ci manda una foto soddisfatta davanti l’edificio.

27 Maggio 2020 – Inaugurazione dell’Hostel. Alla presenza di alcune suore, un prete e qualche volontario, a causa delle regole anti-contagio Covid-19, viene benedetto l’immobile. Suor Elisabeth ringrazia infinitamente tutti coloro che hanno reso possibile la costruzione di questo importante punto di riferimento per lo sviluppo della comunità locale.

MENU